“Le feste aziendali mi provocano un attacco di orticaria. È più forte di me, è come se il mio corpo e il mio cervello si rifiutassero di accettare la sola idea di prendere parte a un evento penoso spacciato abilmente per meraviglia assoluta.” Quest’anno non dovremmo preoccuparcene, forse un pò ci dispiace, ma alla fine è una buona scusa per dedicarsi alla lettura.

Occasione inaspettata, il nuovo libro di Silvia Devitofrancesco

Ho letto per caso questo libro. Ho conosciuto la scrittrice dopo aver lanciato una call sul mio profilo Instagram. Avevo chiesto di consigliarmi qualcosa da leggere o qualche scrittore che valesse la pena scoprire.

Silvia mi ha contattata e mi ha dato la possibilità di leggere in anteprima Occasione inaspettata. Un libro genuino e fresco. Una lettura che consiglio a chi piace il romance moderno.

Dopo aver letto il libro avevo voglia di scoprire come e perché era stato scritto e come spesso faccio, ho deciso di intervistare la penna che lo aveva scritto.

Chi è Silvia Devitofrancesco?

“Silvia Devitofrancesco, classe 1990, è nata a Bari, dove vive tuttora.” Parte cosi a descriversi la giovane donna, che ha studi classici e una Laurea in Lettere (indirizzo Editoria e Giornalismo).

“Sono approdata al romanzo con Lo specchio del tempo (2014 – Casa Editrice Libro Aperto International Publishing). Prima avevo pubblicato racconti in antologie, poi con il mio primo romanzo sono arrivata poi prima al contest “Autore possibile 2016″ nell’ambito della quindicesima edizione del Festival del Libro Possibile di Polignano a Mare. Da li sono partita con una pubblicazione all’anno. Scrivo spesso anche a quattro o sei mani (tra le mie collaborazioni Arianna Berna, Monica Coppola e Loriana Lucciarini).”

Un curriculum niente male. Libri scritti per case editrici emergenti o in self publishing. Libri che mano mano stanno imparando a farsi conoscere anche grazie all’ascesa del genere romance moderno, sopratutto su Amazon, dove i libri di Serena sono tutti presenti.

Il libro che ho letto

Occasione Inaspettata è uscito lo scorso anno. Non si tratta di una delle ultime fatiche di Silvia: infatti lo scorso 27 novembre è uscito “Giochi del destino”, libro che solo dal titolo m’incuriosisce.

Occasione inaspettata, una delle proposte romance di Serena Divitofrancesco
Occasione inaspettata, una delle proposte romance di Serena Divitofrancesco

L’idea di “Occasione inaspettata” è nata dai lettori che dopo aver letto “Un giallista sotto l’albero” (commedia romantica del 2018) desideravano conoscere qualcosa in più di Jason il gigolò, il protagonista del libro.

“Ho deciso di accontentare i miei lettori ed ho pensato di contrapporre una figura così estroversa con quella di una donna che cerca di nascondersi. Con i miei personaggi instauro un legame puramente letterario nel senso che non cerco i loro volti tra la gente che incontro o non mi ispiro a personaggi reali nel momento in cui li creo. Certo, ci sono affezionata ma nel senso più astratto del termine.”

Ma dove trova ispirazione una giovane scrittrice? “Beh, parto sempre scrivendo uno schema di trama su un foglio, lasciando che la fantasia faccia il suo corso.  La prima stesura del romanzo avviene rigorosamente su carta. Uso vecchie agende o quaderni, poi ricopio il tutto al pc e procedo con le varie correzioni.”

La mia opinione

Come vi ho accennato all’inizio la storia mi è piaciuta. Mi è piaciuto che i protagonisti fossero così diversi. Mi è piaciuto che Silvia abbia messo a confronto stili di vita diversi.

Purtroppo mi devo ancora abituare alla lettura su tablet, smartphone o pc e a volte la lettura mi è sembrata lenta. Ho apprezzato il prologo: molto descrittivo, mi ha aiutata a recuperare Jason, visto che non avevo letto il romanzo precedente.

Ringrazio di cuore Silvia per avermi dato la possibilità di leggere uno dei suoi romanzi. Non solo. La ringrazio per essersi raccontata e per avermi lanciato la sfida di lettura in formato e-book, che sta diventando un’opzione sempre più interessante per me che sto man mano leggendo sempre più libri.